Camminare è conoscere

La scorsa settimana avevo un impegno dall’altra parte della città a metà mattina. Il dilemma era, visto che ero a conoscenza delle varie manifestazioni che avrebbero potuto paralizzare il traffico in città, quale mezzo di trasporto scegliere. Per andare da A a B, dal cerchio rosso a quello nero, avevo tre soluzioni:

  1. andare in corso Finocchiaro Aprile a prendere il 122 e fermarmi zona stazione per poi proseguire per dieci minuti a piedi
  2. andare in piazza Politeama per aspettare il 101 o il 102, arrivare al capolinea e da lì raggiungere B
  3. farmela a piedi, macchina fotografica in tasca e naso all’insù.

Secondo voi cosa ho scelto?

mappa-di-palermo

Si, ho scelto di andare a piedi, attraversando il centro storico, percorrendo strade non scontate alla ricerca del percorso alternativo e più semplice. Probabilmente ho allungato, e di parecchio, visto che mi sono pure persa, ma ho guadagnato in buonumore. La giornata era luminosa e calda e tutto quello che mi si presentava davanti aveva un sapore di nuovo e interessante. Pure il campanile posto alla sinistra della chiesa di Sant’Ignazio all’Olivella, scorcio preso da via Maqueda, mi è sembrato più attraente di sempre. I campanili laterali sono stati progettati da Giacomo d’Aragona nel 1752 e danno slancio alla chiesa, eretta nel 1598.

chiesa-olivella-palermo

Attraversando via Aragonesi mi sono imbattuta nel mio idolo adolescenziale. Non potevo non fotografarlo. Qualche anno addietro lo ritraevo in ogni dove, dai fogli di risulta alle tele. Vederlo mi ha riportato alla mente tutta la discografia dei Doors che tengo gelosamente custodita in modalità musicassetta. Sono vintage dentro! Mentre l’altra foto è del teatro Atlante, dove ha sede l’omonima associazione che si è distinta per la sua attività di ricerca e produzione nel campo del teatro.

“La produzione si divide fra gli spettacoli pensati per il mondo dell’infanzia e quelli su tematiche sociali (immigrazione, reclusione, antimafia, discriminazione) realizzati attraverso un percorso di ricerca teatrale e culturale. Il teatro è usato come strumento per indagare la realtà, gli spettacoli nascono dall’esigenza di affrontare temi e problematiche legate all’attualità in una continua contaminazione fra teatro e vita.  Teatro Atlante organizza e promuove laboratori e seminari condotti da importanti Maestri del settore.Fin dalla sua fondazione il Teatro Atlante è inoltre impegnato a diffondere la cultura teatrale fra le nuove generazioni promuovendo spettacoli e laboratori nelle scuole”.

jim-morrison

teatro-atlante-palermo

Superata la piazza del Genio di Palermo (uno dei prossimi post sarà dedicato a questa misteriosa figura, simbolo della città), ho svoltato per entrare in via Garibaldi trovandomi davanti questo cartello che decantava le prelibatezze dello zio Claudio. Acqualina al posto di acquolina: errore cercato? Non importa. Mi sono fatta sonore risate!

da-ridere

Il prossimo incontro è con un berrettificio, uno dei pochi sopravvissuti in quella zona, nota proprio per la produzione di cappelli maschili.

coppole-palermo

Invece, al rientro, mi è capitata una di quelle che io chiamo “semplici coincidenze”. Sono iscritta al portale Lastminutesottocasa, perché il cibo non si butta! E ricevo una mail informativa sulle offerte presenti sui negozi che aderiscono al circuito che si trovano proprio sotto casa, o poco distanti. Sul loro sito viene spiegato in poche parole e altrettanti video ben fatti come funziona il portale. Si legge:

Last Minute Sotto Casa è un vero e proprio last minute di quartiere, che ti consentirà di ricevere offerte vantaggiose, da cogliere davvero in tempo reale, principalmente da negozi raggiungibili in un attimo, a piedi, rispetto al tuo luogo, da te specificato in fase di registrazione al sistema. Benvenuto e … buoni affari con Last Minute Sotto Casa!

Bene. Mi iscrivo e proprio mentre imboccavo via Paternostro mi arriva sul cellulare una mail che mi informa del Last Minute dell’Azienda Orlando di Baucina che offre tutto il pan di spagna a tre euro. Urca! E io mi trovo a due minuti a piedi da questo posto… che fare? Ecco. Sono entrata nel negozio, ho conosciuto un’azienda impegnata nella valorizzazione del territorio al punto che sarà pure all’Expo e ho potuto mangiare un miele di castagno che mi ha fatto svenire dalla bontà. Ho comprato un pan di spagna prodotto con la farina Russello. L’ho pure fatto assaggiare ai miei ospiti! In queste immagini un piccolo assaggio della loro vetrina alimentare, arricchita anche dalla pasta da loro prodotta e dai prodotti di salumeria e formaggi provenienti dalle campagne palermitane. Il loro sito è www.aziendaorlando.com e hanno anche una pagina facebook che aggiornano quotidianamente. Sarà molto facile diventare loro clienti.

azienda-orlando-baucina

biologico-palermo-aziendaorlano

biologico-a-Palermo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...