Mama: verdura fresca made in Sicily

Colazione pronta? Certo: miele, zucchine e melanzane per torte vegan dal gusto unico.

In sintonia con la rubrica inaugurata lo scorso giovedì, anche oggi ho voglia di parlarvi di chi mi aiuta a migliorare le giornate, e pure le colazioni che posso offrire al b&b (miele, zucchine, melanzane: a voglia di dolci!), portando direttamente a casa i prodotti della terra. Perché proprio a due passi da Palermo, nelle campagne di Ficarazzi, la forza e la volontà di due ragazzi di lavorare la terra producendo verdura senza l’utilizzo di diserbanti, preservando la nostra salute e quella dell’ambiente che ci circonda, è da ammirare.

Sono stati gli amici di StrEat Palermo che mi hanno consigliato di provare. Da allora non ho più smesso: il sapore del cibo, la consistenza della verdura, i profumi… sono una droga del gusto! E poi guardate il logo: è straordinariamente vivo.

logo Mama: verdura sotto casa

 

Ma conosciamoli meglio: chi sono i MAMA? 

Svelo l’arcano che da subito mi ha affascinato: MAMA, che a me ha richiamato la cura e l’attenzione che una madre pone nel nutrire il suo piccolo, non è altro che l’unione delle prime due lettere dei cognomi dei ragazzi che si occupano di mandare avanti l’attività: MAssenti-MAggiore o il contrario, senza problemi di mettere uno davanti all’altro. Roberto e Pierantonio sono i MAMA. Il primo lo vedete sorridente portare la mia dose settimanale di delizie. Il secondo è intento nel lavoro agricolo.

MAMA

Pierantonio

 

Come è strutturata la giornata tipo dei MAMA?

Mi incuriosisce sapere come è possibile conciliare il lavoro nei campi e i ritmi della natura con quelli imposti dalle incalzanti consegne, dal rapporto con i clienti, dalla scelta di preferire il contatto diretto piuttosto che allestire uno stand in un mercato. Mi hanno risposto così: “Ognuno ha un ruolo preciso all’interno dell’azienda, che però varia a seconda degli impegni che ognuno di noi ha. Ma i giorni delle consegne, di solito il martedì e il sabato, la nostra giornata è questa: sveglia alle due, raccolta nei campi della verdura ordinata la sera prima (abbiamo un preciso elenco con ordini e quantitativi), organizzazione della merce in funzione della consegna e già alle otto del mattino siamo pronti per consegnare. Di solito sono io (Roberto) che faccio i giri a Palermo, sia al mattino che al pomeriggio. Porto con me la verdura da consegnare in mattinata, poi ritorno in azienda per caricare quella che dovrà essere consegnata nel pomeriggio. Pierantonio nel frattempo sistema in azienda, tra pulizie e lavori impellenti”. Ma questa è una variazione della routine scandita dalla semina, dalla cura delle piante, dal cespugliare e tutte quelle attività connesse al mondo agricolo.

Mio figlio oramai è abituato al “contadino del biologico”. Roberto, quando arriva, gioca con lui. E in effetti è un servizio che diventa familiare quando ti rendi conto che la verdura è ottima, varia e segue il ritmo delle stagioni. Sapete che faccio con quello che mi hanno portato? Ve lo dico tra un po’.

i prodotti della terra

 

Progetti per il futuro?

“I progetti per il futuro ci sono. Vorremmo ampliare l’azienda, aumentando i metri quadri a disposizione dell’orto e anche provare ad abbracciare il “mondo” frutticolo del quale, visto i nostri studi universitari, siamo anche più pratici. Vorremmo occuparci di piante ornamentali (qua il maestro è Pierantonio), ma soprattutto vorremmo anche fare un piccolo pollaio (non più di 15 galline) per poter produrre uova, dando da mangiare alle galline solo prodotti bio. Che uova verrebbero!!”.

Come contattarli?

Nella loro pagina facebook ci sono i loro recapiti. Cliccate il mi piace sulla loro pagina, scriveteli, chiamateli, mandate un messaggio, un whatsapp… vi risponderanno sempre con gentilezza e disponibilità.

Ricettina veloce veloce?

Del broccolo e dei porri che mi hanno portato ho fatto uno strudel rosso al ripieno di broccolo, tonno e porro. Ho seguito la ricetta pubblicata qui, il blog di giallozafferano fonte inesauribile di esperimenti culinari, dove il procedimento è spiegato passo passo, molto meglio di come potrei fare io. In circa un’ora e mezzo ho preparato la cena: il rotolo consato e radicchio grigliato.

Mangiamo sano, mangiamo siciliano!!

tortino

tortino ai broccoli

Annunci

2 pensieri su “Mama: verdura fresca made in Sicily

  1. Pingback: I consigli dell’erborista per San Valentino. E non solo | b&b Piccola Sicilia

  2. Pingback: Il gelo di mandarino | b&b Piccola Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...